Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Francia: espulso militante islamista, minacciava giornalisti

Un militante islamico radicale tunisino sospettato di voler colpire due giornalisti è stato arrestato ed espulso dalla Francia. Lo riferisce il ministero dell'Interno in una nota.

L'uomo, che vive a Gentilly, nella periferia di Parigi, è "vicino al movimento islamista radicale", è spiegato nella nota, e c'è il suo "coinvolgimento in diversi progetti tra cui l'azione violenta nei confronti di due giornalisti". Le autorità francesi affermano inoltre che il tunisino viveva in Francia "senza documenti" e "ha anche ripetutamente espresso la volontà di andare in Siria per partecipare alla jihad, combattendo con il gruppo Jabhat Nursa, che ha recentemente giurato fedeltà ad Al-Qaeda".

"Alla luce dei fatti, questa persona era una vera minaccia per la sicurezza dello Stato e per la sicurezza pubblica", ha precisato il ministro dell'Interno, Manuel Valls, motivando la misura di espulsione, "pronunciata con decreto ministeriale e in una procedura di emergenza assoluta".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.