Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La centrale nucleare francese di Fessenheim sarà chiusa "il prima possibile, al più tardi nel 2017", nel quadro di un dialogo con le parti sociali, rispettando la promessa fatta da François Hollande durante la campagna elettorale.

Lo ha assicurato la ministra dell'ambiente francese Delphine Balto in una intervista al "Journal du Dimanche" dopo l'incendio che si è sviluppato mercoledì scorso in una componente chimica dell'impianto e le successive richieste degli ambientalisti per accelerarne la chiusura. "L'impegno sarà mantenuto, Fessenheim sarà chiusa", ha detto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS