Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Una bella vittoria, che dimostra che il popolo francese, quando è unito, è invincibile": Marine Le Pen trionfa ancora, un'elezione locale a Brignoles, antiche terre della "gauche" vicino a Marsiglia ora in mano all'estrema destra. Destra e sinistra alleate non sono bastate, l'onda della protesta vince in Francia e i prossimi appuntamenti sono i più rischiosi: comunali ed europee a primavera.

Laurent Lopez è il consigliere "cantonale" eletto al ballottaggio a Brignoles con il 53,9% dei voti, nonostante l'appello di tutta la settimana dei socialisti ad andare a votare per i "nemici" della destra UMP pur di fare diga contro il Fronte nazionale (FN). Ma questa strategia, detta in Francia del "Fronte repubblicano", sembra davvero non pagare più: Lopez ha raccolto 5.031 voti, pari al 53,9%, contro i 4.301 di Catherine Delzers (UMP, 46,1%).

Eliminata al primo turno, la sinistra ha fatto appello al "Fronte repubblicano" per contrastare il FN, ma questa consuetudine non funziona più se non nelle intenzioni dei politici. Lopez era arrivato in testa domenica scorsa con il 40,4% dei voti, e oggi ne ha trovato un altro 14% circa, la Delzers (20,8% al primo turno), è arrivata al 46% anche grazie alla partecipazione, nettamente in aumento (45,26% oggi contro il 33,40% di domenica scorsa).

La "gauche" appare allo sbando sul piano della popolarità, con il presidente François Hollande che colleziona sondaggi in picchiata e una compagine di governo sempre più litigiosa.

Per Marine Le Pen "è una bella vittoria", ha detto, "tanto più vista la forte mobilitazione" fra i due turni. Per la leader del FN "è una svolta, è la conferma della morte del Fronte repubblicano", ha aggiunto con riferimento all'appello socialista a votare UMP al secondo turno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS