Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una delegazione del governo francese ha annunciato uno stanziamento di un miliardo di euro per la sicurezza, la giustizia, l'istruzione e la sanità in Guyana. Nell'immagine il ministro francese dell'interno Matthias Fekl.

KEYSTONE/AP POOL AFP/BERTRAND LANGLOIS

(sda-ats)

I ministri francesi dell'Interno, Matthias Fekl, e dei territori d'Oltremare, Ericka Bareigts, hanno incontrato oggi a Cayenne i collettivi che guidano le proteste in Guyana francese giunte al tredicesimo giorno.

La delegazione del governo ha annunciato uno stanziamento di un miliardo di euro per la sicurezza, la giustizia, l'istruzione e la sanità. Lo riferiscono i media francesi.

"Sappiamo che la crisi è profonda e colpisce un intero territorio. C'è bisogno di risposte immediate, ma anche di un lavoro di lungo corso", ha detto Fekl. Ma il portavoce di uno dei collettivi ha definito l'annuncio insoddisfacente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS