Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Francia, dopo tre anni molto deboli la crescita arriverà all'1,2% nel 2015 e il tasso di disoccupazione dovrebbe stabilizzarsi entro la fine dell'anno, grazie in particolare a una ripresa nei servizi e nei contratti ad interim.

Lo afferma l'istituto di statistica Insee nelle sue ultime previsioni.

Il 2015 dovrebbe inoltre segnare una ripresa degli investimenti, grazie a un miglioramento dei margini delle aziende stimolato da misure come il cosiddetto "patto di responsabilità" (l'accordo che prevede sgravi fiscali in cambio di creazione di posti di lavoro) e il credito d'imposta per la competitività.

In miglioramento anche il potere d'acquisto, che secondo l'Insee dovrebbe aumentare dell'1,9%, grazie da un lato a una ripresa di salari e dividendi e dall'altra a un'inflazione ancora moderata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS