Navigation

Francia: jihadista Tyler Vilus condannato a 30 anni

Francia: jihadista condannato a 30 anni KEYSTONE/EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 luglio 2020 - 08:40
(Keystone-ATS)

E' stato condannato a 30 anni di carcere il jihadista francese Tyler Vilus, "emiro" dell'Isis, accusato di crimini commessi in territorio siriano fra il 2013 e il 2015. Rischiava l'ergastolo.

Il presidente della corte ha spiegato a Vilus, 30 anni, che il tribunale aveva "deciso di non pronunciare una pena all'ergastolo, cosa che era possibile fare", visto che è stato ritenuto colpevole di tutti i capi di accusa - compresa l'esecuzione di due prigionieri -, ma che aveva voluto "lasciargli un barlume di speranza" perché possa "evolvere".

In passato Vilus aveva ammesso di essere stato in contatto con Abdelhamid Abaaoud, presunto cervello della strage del Bataclan e dei bistrot di Parigi, il 13 novembre 2015.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.