Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Francia: lista anti-aborto in corsa a Parigi

PARIGI - Nasce in Francia una nuova lista anti-aborto in vista delle elezioni regionali dei prossimi 14 e 21 marzo. Con la sua 'lista cristiana', lanciata nell'Ile-de-France (la regione di Parigi), Axel De Boer, 39 anni, basa tutta la campagna elettorale sulla lotta contro l'aborto, scrive oggi il quotidiano Le Monde.
Cattolico praticante, De Boer sbandiera le sue convinzioni religiose. Per lui, la lista cristiana non è in alcun modo incompatibile con il carattere laico dello Stato francese. La formazione politica, che promuove il "rispetto della vita", gode inoltre del sostegno dell'associazione A.M.E.N, acronimo francese di 'Fermiamo il massacro dei bambini che devono nascere'. "Cinquanta milioni di morti all'anno, un genocidio ruandese ogni settimana, 7 milioni di morti in Francia dall'adozione della legge" sull'aborto, proclama De Boer, equiparando i feti alle persone. E racconta che per ben due volte - grazie al suo impegno - è riuscito a ottenere dalla Chiesa il riconoscimento del battesimo di due feti abortiti.
Secondo De Boer, che definisce la sua candidatura conforme all'appello di Papa Benedetto XVI che "invita i cattolici ad impegnarsi in politica" per promuovere "i temi che ai suoi occhi non sono negoziabili: la famiglia e il rispetto della vita".
Intanto, la sinistra radicale (il partito Front de Gauche) parte al contrattacco denunciando la presenza di "folgorati da dio in una campagna elettorale" della Repubblica francese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.