Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 42 persone sono morte in una collisione tra un bus e un camion in Francia nei pressi di Libourne, in Gironda, secondo media francesi. In Francia si tratta del più grave incidente dal 1982.

Tra le vittime vi sarebbero gli autisti sia del camion sia del bus nonché i suoi passeggeri, si è annunciato in un primo momento. Ma stando a una testimonianza raccolta da radio Europe 1, l'autista del bus non sarebbe morto e avrebbe avuto un "comportamento eroico", cercando di mettere in salvo i passeggeri tra le fiamme.

A raccontarlo è Philippe Flipot, medico generalista di Puisseguin, il comune in cui si è consumata la tragedia. "L'autista del bus, che ho visitato, è molto scioccato. Mi ha detto di essersi ritrovato davanti a un camion messo a portafoglio, non ha potuto evitarlo". E ancora: "È riuscito ad aprire le porte e i passeggeri hanno potuto lasciare il bus. Mettendo a repentaglio la propria vita, perché le fiamme lo hanno investito, è riuscito a far uscire qualche passeggero".

I due veicoli coinvolti si sarebbero infatti scontrati frontalmente e sono andati a fuoco dopo l'impatto, riferiscono i media. La collisione è avvenuta questa mattina intorno alle 7:30 a Puisseguin, sulla strada provinciale D17.

"Il camion è uscito dalla sua traiettoria in una curva e ha urtato il bus", ha detto il vicesindaco di Puisseguin, Gerard Dupuy, intervistato da France Info. L'incidente è avvenuto "in una curva pericolosa del comune", in un punto dove "c'erano già stati incidenti", ha precisato il vicesindaco della cittadina, citato dai media locali.

Secondo il sito del quotidiano locale "Sud Ouest", che cita fonti sul posto, la maggior parte delle vittime sono persone anziane, che si trovavano su un pullman per un viaggio organizzato.

Secondo France Bleu Girone, sul posto è stato dispiegato un imponente dispositivo di soccorso: almeno 60 vigili del fuoco.

"Tre persone sono uscite indenni dall'incidente" e "cinque sono ferite", ha riferito BFM-TV. Il presidente François Hollande ha invece parlato di quattro feriti, di cui due "gravi". Altre fonti ancora hanno riferito che il bilancio è di "otto feriti, di cui quattro gravi".

Il presidente francese, oggi in visita in Grecia, ha affermato che "il governo è totalmente mobilitato su questa terribile tragedia". "È un'immensa tragedia -ha continuato - faremo piena luce sulle circostanze di questo dramma. Tutti i servizi sono sul posto per fornire i soccorsi necessari e accompagnare le famiglie. Rivolgo ai familiari delle vittime le mie sincere condoglianze e assicuro la solidarietà di tutta la nazione".

Il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneuve, e il premier Manuel Valls si sono recati sul posto. "La Francia è in lutto", ha dichiarato quest'ultimo.

"Siamo colpiti", "bisogna organizzare l'accoglienza dei feriti e purtroppo dei corpi", ha detto il sindaco di Puisseguin.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS