Navigation

Francia: militanti Greenpeace violano centrale atomica

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 dicembre 2011 - 10:16
(Keystone-ATS)

Un gruppo di militanti di Greenpeace si è introdotto stamani all'alba nella centrale nucleare di Nogent-sur-Seine, a 95 km a sudest di Parigi, per dimostrare che "il nucleare sicuro non esiste". Lo riferisce l'organizzazione ambientalista sul proprio sito francese.

"Semplici militanti, con intenzioni pacifiche, sono riusciti con pochi mezzi a raggiungere il cuore di una centrale nucleare. Questa azione - prosegue Greenpeace - dimostra quanto le centrali nucleari francesi siano vulnerabili".

Tentativi di intrusione da parte dei militanti ecologisti di Greenpeace sono stati registrati in nottata in altre due centrali francesi. Gli ambientalisti, armati di scale e striscioni, sono stati fermati nei pressi della centrale di Blaye, nel sudovest, e del centro ricerche nucleari di Cadarache, nel sud-est del paese. I gendarmi non hanno operato fermi.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?