Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Condannato per omicidio colposo Gilles Crepin, un barista francese di Clermont-Ferrand, dopo la morte di un suo cliente ucciso da 56 cicchetti di un superalcolico. La vicenda risale al 25 ottobre scorso.

Determinato a battere il record del bar 'Le Starter', Renaud Prudohomme, 56 anni, ha ingurgitato in appena un'ora la bellezza di 56 "grappini", equivalenti a oltre un litro di superalcolico. Qualche ora dopo il ricovero in ospedale e la morte per arresto cardiaco. Alcolemia: 3,7 grammi.

Il barista è stato condannato a quattro mesi con la condizionale. Il suo avvocato ha già annunciato l'intenzione di ricorrere in appello.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS