Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Notte da incubo per migliaia di parigini al rientro dalle vacanze, rimasti intrappolati sulla A1, l'autostrada che arriva da nord verso la capitale, per una manifestazione di nomadi dopo la sparatoria nel loro campo, 4 giorni fa, che ha provocato 4 morti e tre feriti.

L'autostrada è completamente interrotta da ieri sera a nord di Parigi, 50 km a sud di Amiens, in entrambi i sensi di marcia. I nomadi, che hanno acceso fuochi di dimensioni enormi sull'asfalto e non accennano a togliere i bivacchi, chiedono che il figlio di una delle vittime della sparatoria, arrestato per furto e violenze, possa assistere ai funerali del padre, scortato dalla polizia.

La situazione, riferisce la Prefettura, è "tesa" e rischia di protrarsi dal momento che la Corte d'appello di Amiens prenderà una decisione soltanto a metà giornata.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS