Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gruppo di uomini è in ostaggio di alcuni individui armati a Roubaix, nel nord della Francia, vicino al Belgio. Gli uomini asserragliati in un edificio avrebbero aperto il fuoco contro la polizia con armi da guerra. Lo riferisce I-Télé.

"Non ci sono feriti", affermano fonti del ministero dell'Interno citate da BFM-TV smentendo precedenti notizie circolate nei media che parlavo del ferimento di alcune persone. Gli inquirenti sul posto tengono a ribadire che "non si tratta di terrorismo" ma di un tentativo di "rapina".

La Voix du Nord scrive che un'importante operazione di polizia è in corso tra l'Avenue Gustave Delory e la rue Vaillant. Secondo la stessa fonte la presa d'ostaggi "è in corso in una stazione di servizio".

Secondo quanto riferisce I-Télé "non si tratterebbe di un atto terroristico ma di un tentativo di rapina finito male". La stessa fonte afferma che "diversi uomini sono asserragliati in una villetta (...) e tengono una famiglia in ostaggio". Un'unità del Raid, le teste di cuoio francesi, è giunta a Roubaix: è quanti riferisce invece il comune.

Fonti di polizia citate da France Tv Info affermano che l'autore o gli autori della presa d'ostaggi si apprestavano a rapinare la casa in cui sono ancora asserragliati. L'appartamento è di una coppia. Colpi d'arma da fuoco sono stati esplosi all'arrivo delle forze speciali, precisa France Tv Info.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS