Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Caos e disagio fin dalle prime ore di stamattina su strade e autostrade francesi, in particolare nella regione di Parigi, per una protesta dei tassisti, mobilitati contro il servizio UberPop, vietato a partire dal primo gennaio ma ancora attivo in molte città.

A Parigi, i tassisti hanno bloccato le vie d'accesso ad alcuni snodi cruciali per i trasporti, come la Gare du Nord, principale stazione ferroviaria della città, e l'aeroporto di Orly. Non sono mancate le scene di tensione, con diversi passeggeri bloccati che hanno sfogato la loro ira sui manifestanti, a volte arrivando anche alle mani.

Blocchi e 'operazioni lumacà, cortei di taxi che procedono a velocità molto ridotta per rallentare il traffico, anche su alcune delle autostrade in direzione della capitale, e nel grande incrocio di Porte Maillot, dove si sono registrati disordini quando la polizia ha cercato di bloccare un gruppo di tassisti che in corteo voleva arrivare fino all'Arco di Trionfo.

Situazione difficile anche in alcune città della provincia francese. A Lille, nel nord, tutte le vie d'accesso autostradali sono bloccate o fortemente imbottigliate fin dalle 8.00 di stamattina. A Marsiglia, nel sudest, il grande tunnel stradale del Prado Carenage, che collega la città alle autostrade, è chiuso nei due sensi a causa di un blocco di tassisti. A Bordeaux, nell'ovest, la circolazione dei tram è ferma a causa di numerosi taxi parcheggiati sui binari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS