Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua l'incertezza riguardo al futuro politico dell'ex premier francese Manuel Valls.

KEYSTONE/AP/FRANCOIS MORI

(sda-ats)

Il Partito socialista francese ha avviato una procedura di espulsione nei confronti di Manuel Valls, ex primo ministro. Lo ha annunciato il segretario, Jean-Christophe Cambadelis.

La decisione è stata presa dopo che Valls ha annunciato di volersi presentare alle legislative di giugno con il movimento En Marche! del presidente eletto, Emmanuel Macron.

"Una procedura è in corso, Manuel Valls è stato deferito davanti alla commissione dei conflitti", ha dichiarato il numero 1 del partito alla radio BeurFM.

"Nel Ps non è come nel Front National, a En Marche! o alla France insoumise - ha aggiunto - non è il capo che decide chi espellere. Ci sono delle procedure".

Il deferimento di Valls - che ieri ha definito "morto" il Partito socialista - è stato deciso dopo che l'ex premier ha annunciato di volersi presentare alle legislative con En Marche!. Il Partito di Emmanuel Macron ha stamattina respinto la candidatura di Valls perché "non soddisfa i requisiti richiesti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS