Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quarta giornata di mobilitazione in Francia contro il progetto di riforma del codice del lavoro, il cosiddetto 'Jobs act' alla francese, fortemente voluto dal governo del premier Manuel Valls.

Sette sindacati hanno indetto per oggi un'ennesima giornata di proteste contro la legge presentata dalla giovane ministra del lavoro Myriam El Khomry.

A loro avviso si tratta di un testo di legge troppo favorevole agli imprenditori e che non presenta sufficienti tutele per i lavoratori. Parlando in privato con alcuni fedelissimi, il presidente, Francois Hollande, si è detto fiero per questa legge che a suo avviso incarna la "sinistra" ed il "progresso".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS