Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - Gli agenti dell'Ufficio nazionale della caccia e della fauna selvatica francese hanno salvato dalle mani dei bracconieri - e dalla padella - oltre 22.000 rane temporarie, considerate una prelibatezza nella cucina tradizionale della Franca Contea, regione della Francia orientale, ma inserite nella lista delle specie a rischio.
Gli anfibi, riuniti come ogni anno in alcuni grossi stagni della zona per il periodo riproduttivo, erano stati catturati con 80 reti immerse, proibite dalla legge. "La mutilazione, la commercializzazione e l'utilizzo commerciale delle rane rosse sono vietati - spiega un funzionario - Solo il prelievo in piccola quantità da stagni privati è autorizzato".

SDA-ATS