PARIGI - Il presidente francese, Nicolas Sarkozy, vuole chiudere la riforma delle pensioni entro l'estate. All'indomani delle elezioni regionali, fissate per il prossimi 14 e 21 marzo, il capo dell'Eliseo "intende progredire su questo dossier sensibile", scrive il quotidiano Le Figaro.
L'Assemblea Nazionale, riferisce ancora il giornale, "potrebbe essere convocata in sessione straordinaria a luglio per adottare un progetto di legge che combina l'estensione della durata dei contributi e l'innalzamento dell'età pensionabile".
In un recente sondaggio, il 63% dei francesi ha detto di voler mantenere l'età per la pensione a 60 anni, che considera una conquista sociale su cui "non bisogna tornare indietro". In Francia, la riforma delle pensioni si preannuncia come uno dei grandi temi in cantiere per il 2010.
L'innalzamento dell'età pensionabile oltre i sessant'anni vede la dura opposizione delle forze della sinistra all'opposizione. L'età pensionabile a 60 anni, entrata in vigore nel 1982, fu una delle riforme simbolo del presidente della Repubblica socialista Francois Mitterrand.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.