Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avevano scassinato una Banca Postale di Tolosa e brutalmente aggredito i suoi dipendenti. Oggi si è appreso da fonti giudiziarie che i due ladri non erano altro che l'ex direttore della filiale e un suo impiegato.

All'epoca i due erano riusciti a portar via un bottino di 360.000 euro. I fatti risalgono al 6 marzo 2012. Quel giorno, di prima mattina, i due uomini incappucciati avevano attaccato la banca che si trova in un quartiere popolare del sud-ovest della Francia. Hanno lanciato lacrimogeni e minacciato il personale con armi a scariche elettriche.

Poi hanno cosparso uno dei dipendenti con del liquido infiammabile, costringendolo ad aprire la cassaforte, dietro minaccia di dargli fuoco. L'ex direttore di 42 anni e l'ex impiegato di 46 sono stati fermati ieri e incriminati per sequestro e estorsione di fondi a mano armata. Nel frattempo avevano scassinato un'altra filiale della Banca Postale, sempre a Tolosa, nel maggio del 2013.

È nell'ambito di quest'ultima indagine che gli inquirenti sono risaliti all'ex direttore, convinti che i delinquenti fossero persone ben informate sul funzionamento della Banca Postale.

SDA-ATS