Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il conducente e il proprietario del furgoncino, che è all'origine dell'incidente avvenuto nella notte di giovedì 25 marzo in Francia, causando la morte di dodici portoghesi residenti in Romandia, sono stati posti in detenzione preventiva.

Si tratta di un 19enne e di suo zio.

"A causa del rischio di fuga, di concertazione fraudolenta, di recidiva, di dissimulazione delle prove e di pressioni, è stato giudicato che il semplice controllo giudiziario non era sufficiente", ha appreso l'AFP dalla procura di Moulins (F).

L'incidente era avvenuto poco prima della mezzanotte lungo la strada nazionale 79 nella città di Montbeugny, vicino a Moulins. L'arteria - utilizzata quotidianamente da oltre 10'000 veicoli, oltre il 40% dei quali camion, stando al ministero francese dei trasporti - è considerata tra le più pericolose di Francia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS