Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un incidente aereo, che l'Ufficio inchieste dell'aviazione civile BEA ha definito "grave", è avvenuto il 19 febbraio scorsoa Parigi, quando un Airbus A320 di Air France, che stava atterrando all'aeroporto di Roissy-Charles de Gaulle, ha sfiorato un drone.

Secondo quanto si è appreso, durante la manovra di atterraggio, mentre l'apparecchio si trovava a soli 1600 metri dalla pista, il copilota si è accorto di un drone che arrivava sulla sinistra ed ha "staccato il pilota automatico informando il comandante della presenza del drone ed effettuando una manovra per evitarlo" ha riferito il BEA. Il comandante, che ha poi osservato il drone, "ritiene che sia passato circa 5 metri al di sotto dell'ala sinistra dell'aereo".

I droni non possono volare nelle vicinanze di aeroporti e zone abitate e sono limitati ad un massimo di 150 metri di distanza dal loro manovratore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS