Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'uomo che nel tardo pomeriggio di ieri ha ucciso in strada con colpi d'arma automatica il conducente di un'automobile a Creil, nell'hinterland di Parigi, si è arreso spontaneamente alla polizia recandosi nella notte in commissariato. Si tratta di un cinquantenne ex-rapinatore ben noto ai servizi di polizia.

L'indagine è stata affidata alla polizia giudiziaria di Creil che si orienta verso la pista del regolamento di conti famigliare. "Ha spiegato di aver incontrato la vittima per parlare di un problema famigliare, l'appuntamento è poi degenerato", ha detto questa mattina il procuratore della Repubblica di Senlis, Amélie Cladière.

Secondo Le Parisien, la figlia dello sparatore era l'ex donna della vittima 32enne. Insieme hanno avuto un bambino, ma i due non andavano d'accordo da diversi anni. "Audizioni e verifiche sono in corso", ha precisato il tribunale. L'omicida è stato posto in stato di fermo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS