Navigation

Francia: sindacato rivendica blackout e ne minaccia altri

Il sindacato Cgt rivendica il blackout KEYSTONE/AP/TC sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 dicembre 2019 - 07:19
(Keystone-ATS)

Il sindacato Cgt, il più radicale nella protesta contro la riforma delle pensioni, ha rivendicato presso i media francesi i blackout provocati volontariamente oggi in tutta la Francia, dalla regione della Gironda a Lione, da Nantes a Orleans.

Francis Casanova, delegato sindacale Cgt presso il gestore di elettricità Rte, ha parlato di "azioni legate allo sciopero" e che il governo deve "prendere come primo avvertimento" in quanto - se continuerà così - si "esporrà a blackout più massicci".

Anche a Parigi, circa 2.000 case sono rimaste senza elettricità nel III e XI arrondissement dopo i sabotaggi commessi a due riprese lungo il percorso della manifestazione, stando a quanto riferisce il gestore Enedis. Proprio l'ente elettrico ha denunciato "atti dolosi" sui quali dovrà fare luce la magistratura.

La ministra per la Transizione ecologica, Elisabeth Borne, ha "condannato questi fatti inammissibili, contrari ai principi del servizio pubblico e che non hanno niente a che vedere con il diritto di sciopero costituzionalmente garantito".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.