Navigation

Francia: siparietto Sarkozy, "Monsieur? Sono il presidente!"

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2012 - 15:56
(Keystone-ATS)

"I'm still president!": con queste parole il presidente francese Nicolas Sarkozy ha bacchettato un giornalista americano di Nbc, Ted Koppel, che lo salutava fuori dall'Eliseo con un semplice: "Buonjour monsieur Nicolas Sarkozy" (Buongiorno signor Nicolas Sarkozy).

Il presidente uscente, visibilmente seccato - senza nemmeno degnarlo di uno sguardo e senza fermarsi ad ascoltarlo, mentre si dirigeva verso il suo staff pronto ad accoglierlo all'Eliseo - ha subito ripreso il giornalista, invitandolo a rivolgersi a lui con la formula che ancora gli si addice: "Monsieur le president" (Signor presidente).

Koppel, che non voleva in alcun modo mostrarsi sgarbato, ha quindi atteso che Sarkozy uscisse di nuovo nel cortile per chiarire il malinteso: "Prima mi sono rivolto a lei salutandola con un semplice 'Buongiorno Nicolas Sarkozy' - ha spiegato il giornalista -. Credevo che in quanto candidato per un secondo mandato all'elezione presidenziale fosse questa la formula corretta. Mi scuso di aver fatto la cosa sbagliata".

"Perché. Non sono forse ancora il presidente? - ha ribattuto in inglese Sarkozy sorridendo - Io sono ancora il presidente". E ha aggiunto sdrammatizzando, sempre in inglese, tendendogli la mano per salutarlo: "Ma sì, non c'è problema, Nicolas va benissimo, il mio nome è Nicolas".

Il presidente uscente è indietro nei sondaggi rispetto al candidato socialista Francois Hollande nel voto presidenziale a due turni, che si terrà domenica prossima e poi il 6 maggio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?