Navigation

Francia: sondaggio, 32% favorevole a ritorno al franco

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2011 - 17:29
(Keystone-ATS)

Il 32% dei francesi, quasi uno su tre, è favorevole a un abbandono dell'euro per tornare al franco. Lo afferma un sondaggio Ifop per il sito d'informazione Atlantico.

Le due principali motivazioni fornite dai fautori del ritorno all'ex moneta nazionale, rivela ancora il sondaggio, sono il fatto che l'euro abbia provocato un aumento dei prezzi e che la moneta unica crea una solidarietà con paesi come la Grecia che "possono trascinarci verso il basso ed esigere sacrifici finanziari supplementari".

Il ritorno al franco è sentito soprattutto tra i simpatizzanti del Fronte nazionale di Marine Le Pen, 72%, modestamente da quelli che votano Ump (17%), ma anche tra i simpatizzati di sinistra, per un 30% di preferenze.

Il sondaggio è stato realizzato per telefono dal 3 al 4 novembre, mentre si svolgeva il G20 di Cannes, su un campione di 1016 francesi a partire dai 18 anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?