Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Evolve positivamente la situazione delle due sorelline uniche superstiti della strage della famiglia inglese sulle Alpi della Savoia. La più grande, 7 anni, gravemente ferita nella strage di Chevaline, è "uscita dal coma artificiale ed è sotto sedativi, quindi per il momento non è possibile interrogarla", ha annunciato Eric Maillaud, procuratore di Annecy.

La più piccola, 4 anni, rimasta sotto i cadaveri per 8 ore prima che i soccorritori si accorgessero di lei, è rientrata già oggi in Gran Bretagna, ha annunciato lo stesso magistrato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS