Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uno svizzero ha ucciso la scorsa notte un ladro che stava tentando di introdursi nella sua abitazione di vacanza a Tourrettes-sur-Loup, nel Dipartimento delle Alpi Marittime, vicino a Nizza (sud della Francia).

Il proprietario ha sparato al malintenzionato con un'arma detenuta a suo dire legalmente.

Lo ha reso noto oggi la procuratrice locale Fabienne Atzori. Secondo i primi elementi raccolti dagli inquirenti, verso le 4.00 lo svizzero e sua moglie hanno sentito alcuni rumori sospetti e hanno intuito che qualcuno stava cercando di entrare in casa.

L'uomo è dunque uscito sulla terrazza scarsamente illuminata, dove ha intravisto un individuo incappucciato che indossava dei guanti. Stando a quanto dichiarato dallo svizzero, il ladro ha alzato le mani, gesto che avrebbe incitato il proprietario a sparare.

Ferito, il ladro è riuscito inizialmente a scappare, ma è stato ritrovato privo di vita nei pressi di un muretto in pietra poco distante. Di fianco al corpo è stata rinvenuta una bomboletta con del gas lacrimogeno.

Lo svizzero si trova attualmente in detenzione in attesa degli sviluppi dell'inchiesta, affidata alla gendarmeria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS