Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - Scritte e graffiti anti-minareti sono comparsi a Strasburgo dove nei mesi scorsi il sindaco socialista, Roland Ries, si era detto favorevole alla loro costruzione. In particolare, secondo il sito internet del quotidiano francese "Libération", il primo cittadino del capoluogo alsaziano ha annunciato l'intenzione di presentare ricorso per la scoperta, ieri mattina, di scritte razziste presso il suo domicilio, da cui era stato assente durante il fine settimana.
Secondo il suo capo di gabinetto, Patrick Pincet,la residenza del primo cittadino di Strasburgo è stata imbrattata con croci celtiche e scritte del tipo "Stop ai minareti". A fine novembre, due giorni prima del voto sull'iniziativa anti-minareti in Svizzera, Ries si era detto favorevole alla costruzione di un minareto nella grande moschea di Strasburgo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS