Navigation

Francia: volo Rio-Parigi, dati scatole nere tutti leggibili

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 maggio 2011 - 12:59
(Keystone-ATS)

I dati contenuti nelle scatole nere del volo AF447 Rio de Janeiro-Parigi, precipitato nell'Atlantico a giugno del 2009 con 228 persone a bordo, sono risultati integralmente leggibili. Lo ha riferito l'Ufficio di inchiesta e analisi (Bea), incaricato delle perizie tecniche sull'incidente e in particolare di determinarne la causa.

Le due scatole nere erano state individuate e ripescate nell'aprile scorso, dopo quasi due anni di ricerca del relitto. I tecnici temevano però che un periodo tanto lungo trascorso su un fondale sottomarino, a forte profondità, avessero intaccato i dati, rendendoli impossibili da decifrare. Le analisi delle informazioni estratte dai registratori di bordo dureranno "alcune settimane", ha precisato il Bea, e il primo rapporto sui risultati sarà emesso durante l'estate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.