Navigation

Francia 2012: candidati votano, buona affluenza

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2012 - 13:50
(Keystone-ATS)

I francesi si sono mobilitati, l'affluenza a mezzogiorno è stata del 28,29%, una delle più alte alle presidenziali francesi, anche se in calo rispetto al record assoluto del 2007. In mattinata, tutti i 10 candidati hanno già votato per questo primo turno che è decisivo in vista del ballottaggio. Per sperare di vincere, infatti, il presidente Nicolas Sarkozy deve arrivare davanti all'avversario socialista, Francois Hollande.

Mentre nei territori d'Oltremare e nei seggi per i francesi all'estero si vota già da mezzogiorno di ieri, le urne in Francia hanno aperto ovunque alle 8 e chiuderanno alle 19, salvo le grandi città in cui la chiusura è prevista alle 20.

A mezzogiorno sono stati già quasi scacciati i fantasmi dell'astensionismo: il primo dato del ministero dell'Interno è infatti molto confortante, nel 2007 votò il 31,21% ma nel 2002 fu il 21,4%, nel 1995 il 22,52%, nel 1988 del 27,1% e nel 1981 del 25,9%.

Sarkozy ha messo la scheda nell'urna - dando la precedenza alla moglie Carla Bruni - in un liceo del XVI arrondissement di Parigi. All'uscita, Carla si è detta "emozionata e fiduciosa".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?