Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'euro continua a rafforzarsi nei confronti del franco, come da ormai diversi giorni a questa parte: la moneta europea ha superato nel pomeriggio 1,09 franchi.

In questo modo l'euro tocca un livello mai raggiunto dopo l'abbandono della soglia minima di cambio di 1,20 da parte della Banca nazionale svizzera (BNS), lo scorso 15 gennaio. Poco prima delle 17.00 il corso ha segnato un massimo a 1,0914. Da allora gli scambi avvengono sopra 1,09 franchi.

Dopo il sisma provocato dall'abbandono del cambio minimo l'euro era sceso a un minimo di 0,9652 franchi, per poi salire a un massimo di 1,08 in febbraio e avviare quindi una fase di declino, che l'ha portato in aprile a 1,02. Da circa un mese è apparso però in ripresa: proprio ieri era stata superata quota 1,08.

Il corso della valuta europea è favorito dall'accordo tecnico raggiunto in Grecia fra governo e creditori internazionali, nonché dagli sviluppi della congiuntura e dell'inflazione nell'Eurozona. Gli operatori del settore guardano peraltro anche alla Cina, dopo la svalutazione a sorpresa dello yuan decisa oggi dalla banca centrale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS