Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il franco torna a rafforzarsi sull'euro: la moneta europea è tornata oggi sotto 1,09 franchi per la prima volta dallo scorso 13 gennaio. Il corso ha toccato oggi intorno a mezzogiorno un minimo di 1,0893, poi è risalito a 1,0910.

In un commento gli analisti di Credit Suisse attribuiscono il rinnovato vigore della valuta elvetica alle incertezze legate alla debolezza della moneta cinese, che spinge i mercati verso i cosiddetti "porti sicuri".

Il 4 febbraio scorso, il franco aveva toccato il suo livello più basso (1,1200 franchi per 1 euro) rispetto alla valuta europea dopo l'abbandono della soglia minima franco-euro, il 15 gennaio 2015, da parte della Banca nazionale svizzera (BNS).

Non sono pochi gli osservatori che prevedono un aumento della pressione sulla BNS nei prossimi tempi, se la Banca centrale europea dovesse abbassare i suoi tassi in marzo, come previsto da una maggioranza di specialisti. L'Eurotower punta infatti ad aumentare l'inflazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS