Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nessuna corsa agli acquisti oltreconfine a due giorni dalla revoca del tasso di cambio fisso per l'euro da parte della Banca nazionale svizzera: il traffico ai valichi di confine ginevrini è risultato nella norma, e anche a Costanza (D) non è stato riscontrato un afflusso di clienti elvetici superiore a un sabato qualsiasi.

A Ginevra vi era perfino un pochino meno traffico del solito, ha indicato all'ats il portavoce delle guardie di confine Michel Bachar. Alla Migros di Etrembières, una delle tre filiali del gigante arancione in Francia, la clientela era un po' più numerosa del solito, ma nulla più.

A Costanza i responsabili del centro commerciale Lago, situato appena oltre il confine con Kreuzlingen (TG) e la cui clientela è per un terzo elvetica, si attendevano oggi circa 45'000 persone, solo 5'000 in più di un "normale" sabato di gennaio, periodo di saldi.

Non si è verificato alcun caos sulle strade, anche grazie al fatto che le FFS hanno aggiunto delle carrozze ai convogli sulla linea Zurigo-Costanza. Viasuisse ha comunque segnalato temporaneamente una coda di 2 km alla dogana di Kreuzlingen.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS