Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tagli e licenziamenti nella parte francofona della Chiesa friburghese, a causa delle ristrettezze economiche e del freno all'indebitamento. Tre persone saranno licenziate e altre 11 vedranno ridotto del 10% il loro tasso di occupazione.

Altri cinque impiegati se ne andranno di loro spontanea volontà, ha fatto sapere oggi all'ats Georges Emery, presidente del Consiglio della Corporazione ecclesiastica cattolica. Non è stato previsto alcun piano sociale per chi perderà il lavoro. I più colpiti sono assistenti e animatori pastorali. Si tratta in maggioranza di laici occupati a tempo parziale, mentre non sono previsti tagli tra i preti. La Chiesa friburghese conta così di risparmiare 300 mila franchi. "Non avevamo scelta - ha commentato Emery -; il denaro non piove dal cielo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS