Navigation

Frode fiscale: nuovo CD proposto ad autorità tedesche

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2011 - 07:54
(Keystone-ATS)

Ispettori fiscali del Land del Nord Reno-Westfalia, nel nord-ovest della Germania, starebbero negoziando l'acquisto di un nuovo CD contenente la prova che clienti tedeschi di una banca privata zurighese avrebbero frodato il fisco. La notizia è stata pubblicata dal "Financial Times Deutschland".

Secondo il quotidiano, il CD conterrebbe informazioni riguardanti circa 1000 clienti tedeschi della banca Coutts di Zurigo, filiale della Royal Bank of Scotland.

"Esaminare i CD che ci vengono proposti è una pratica corrente", ha affermato all'agenzia dpa una portavoce del ministero delle Finanze del Nord Reno-Westfalia. La stessa non ha tuttavia voluto precisare se sia attualmente in corso un'operazione di questo tipo.

Potrebbe trattarsi del primo acquisto di un CD con dati provenienti da banche svizzere dopo la firma, in settembre, di un accordo fiscale fra Svizzera e Germania.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?