Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua ad aumentare il numero di frontalieri in Ticino: nel primo trimestre 2015 erano attivi 61'740 lavoratori provenienti da oltre confine.

La progressione è dello 0,3% rispetto ai tre mesi precedenti e del 2,4% nel confronto con lo stesso periodo dell'anno scorso.

Nel resto della Svizzera l'aumento è stato peraltro ancora più marcato. Stando alle statistiche rese disponibili oggi dall'Ufficio federale di statistica (UST) a livello nazionale nel periodo in rassegna lavoravano 290'410 frontalieri, con incrementi rispettivamente dell'1,3% (trimestre) e del 2,9% (annuo).

La quasi totalità dei frontalieri attivi in Ticino provengono dall'Italia (61'557). Non mancano però anche francesi (55), tedeschi (41), spagnoli (20), inglesi (19) e rappresentanti di diverse altre nazionalità. Per quanto riguarda il sesso, passano il confine ticinese 37'676 uomini e 26'064 donne.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS