Con solo 150 profughi arrivati, si è registrato sulla rotta del Mediterraneo centrale, verso l'Italia, il calo più netto del flusso a gennaio 2019, con una diminuzione del 73% rispetto a dicembre, e del 96% rispetto a gennaio 2018.

Lo si legge nella relazione mensile dell'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex). La rotta del Mediterraneo occidentale, verso la Spagna, resta invece sotto pressione: oltre la metà dei migranti giunti nell'Ue, 3780, sono entrati da qui. Nel primo mese dell'anno c'è stato comunque un calo del 18% rispetto al mese precedente, ma i numeri sono raddoppiati rispetto a gennaio 2018.

In generale, a gennaio 2019 il numero degli arrivi verso l'Ue (6760) è diminuito di un terzo rispetto a dicembre, e di un quinto rispetto a gennaio 2018, grazie al drastico calo nel Mediterraneo centrale.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.