La Corea del Sud ha messo al bando le importazioni di 50 prodotti ittici provenienti da 8 prefetture giapponesi, tra cui quella di Fukushima, a causa dei timori sull'acqua contaminata rilasciata dalla disastrata centrale e finita verosimilmente in gran parte nell'oceano Pacifico.

"Le misure sono dovute al forte aumento delle preoccupazione sull'acqua radioattiva finita nell'oceano presso il sito nucleare di Fukushima", ha riferito un portavoce dell'ufficio del premier, nel resoconto dell'agenzia Kyodo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.