"Consideriamo l'attuale situazione come una non sotto controllo": così Kazuhiko Yamashita, un alto dirigente della Tepco, gestore del disastrato impianto nucleare di Fukushima, ha contestato quanto detto dal premier Shinzo Abe all'assemblea del Comitato internazionale olimpico (Cio) dello scorso fine settimana (la crisi "è sotto controllo") contribuendo al successo delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Yamashita, riporta il quotidiano "Asahi", ha parlato nel corso di una riunione a Koriyama, voluta dalla task force del Partito democratico sull'acqua radioattiva.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.