Tutte le notizie in breve

La Tokyo Electric Power Co. (TEPCO) gestisce la centrale di Fukushima

KEYSTONE/AP POOL Bloomberg/TOMOHIRO OHSUMI

(sda-ats)

Il governo giapponese manterrà il controllo della Tokyo Electric Power (Tepco), l'operatore che gestisce la centrale nucleare di Fukushima, per un periodo più esteso del previsto a causa delle ingenti spese derivanti dalla catastrofe del marzo 2011.

Il governo di Tokyo ha rilevato il 50,1% del capitale sociale della Tepco all'indomani dell'incidente nucleare tramite un piano di salvataggio, mettendo la società di gestione effettivamente sotto il controllo statale. Il progetto prevedeva una riduzione della partecipazione dal mese di aprile di quest'anno, mantenendo comunque una vigilanza sulla amministrazione dell'azienda. Tuttavia, le stime per lo smantellamento della centrale, i lavori di bonifica e gli indennizzi alla popolazione colpita dal disastro, sono quasi raddoppiate rispetto alle previsioni iniziali, superando la quota di 188 miliardi di dollari, l'equivalente di 178 miliardi di euro.

Il governo adesso sta considerando la possibile quotazione di una joint venture tra la stessa Tepco e Chubu Electric, insieme all'opportunità di una immissione sul mercato delle azioni di un'altra utility controllata dalla Tepco. Le alternative dell'esecutivo saranno esposte nel piano industriale che sarà rinnovato in primavera, per la prima volta negli ultimi 3 anni.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve