Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Fumo in cabina: aereo Melania Trump costretto a rientro

L'aereo su cui viaggiava la first lady Melania Trump è stato costretto a tornare alla base da dove era decollato

KEYSTONE/AP POOL/LUCA BRUNO

(sda-ats)

Paura sull'aereo che stava portando Melania Trump a Filadelfia dove la first lady avrebbe dovuto visitare un ospedale. Improvvisamente si è sviluppato del fumo in cabina che ha costretto i presenti a coprirsi la bocca con fazzoletti umidi per poter respirare.

Il velivolo è quindi stato costretto a tornare alla base di Andrew, in Maryland, da dove era da poco decollato. La first lady starebbe bene.

Secondo il racconto dei reporter presenti sul volo, gli agenti del Secret Service che vigilano sulla sicurezza di Melania Trump sono letteralmente balzati dalle proprie poltrone e sono improvvisamente corsi verso la cabina di pilotaggio dando l'allarme ai presenti.

Nessuno sarebbe rimasto ferito e l'incidente sarebbe stato causato da un "guasto meccanico", forse a uno dei dispositivi di comunicazione dell'aereo. "All'inizio abbiamo visto un filo di fumo propagarsi per la cabina, ma poi questo si è fatto sempre più intenso e l'odore di bruciato più forte", ha raccontato il reporter della Cnn che era a bordo.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.