Navigation

Furti inusuali: rubate trote e bottiglie di vino

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 luglio 2012 - 18:40
(Keystone-ATS)

Furti inusuali in questi giorni a nord delle Alpi, dove a sparire sono anche i pesci e le bottiglie di vino pregiato.

A Zugo nella notte fra lunedì e martedì ignoti hanno rubato da uno stagno privato circa 450 trote. Stando alla polizia gli animali erano di misura ancora insufficiente per essere consumati. Gli inquirenti ritengono inoltre che molti pesci non abbiano sopportato lo stress, siano morti e quindi in qualche maniera gettati via: questo potrebbe aiutare l'opera di identificazione dei colpevoli.

Per i malviventi il lavoro non è mancato nemmeno a Birrhard (AG): in un'azienda di commercio vinicola la notte scorsa sono state rubate diverse centinaia di bottiglie, tutti vini esclusivi, sottolineano le autorità. I ladri, che conoscevano evidentemente il loro mestiere, sono intervenuti in forze, con ogni probabilità ricorrendo a un furgone. Il bottino è consistente, afferma la polizia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?