Navigation

G20: Times, offerta segreta Pechino per salvare euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 ottobre 2011 - 12:19
(Keystone-ATS)

La Cina ha fatto un'offerta segreta per salvare l'euro in cambio di vaste riforme nei piani di bilancio e nuovi tagli al settore pubblico da parte dei paesi dell'Eurozona. Lo ha appreso il Sunday Times all'indomani della riunione dei ministri delle finanze del G20 a Parigi.

Pechino sarebbe pronta a pompare decine di miliardi nell'Eurozona comprando infrastrutture e aumentando la quota nei debiti sovrani. Un esempio dato dal Sunday Times è il ruolo del gruppo cinese Hna, in pole position per l'acquisto dell'aeroporto di Atene.

Tutto questo a condizioni ferree: "La Cina vuole essere sicura che l'Europa conosce le dimensioni del buco e che questo buco non diventerà più grande prima che Pechino accetti di riempirlo", ha detto una fonte vicina al negoziato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?