Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TORONTO - Sono appena iniziati, a Huntsville in Canada, i lavori della 36ma edizione del G8. Esso vedrà i grandi della Terra impegnati nei lavori del formato a 'otto' fino a domani pomeriggio, per poi passare al formato del G20, in programma da domani sera a Toronto che terminerà domenica pomeriggio.
Intanto l'Fmi mette in guardia: un fallimento nel cooperare sui temi finanziari ed economici - riporta il "Washington Post" - potrebbe costare milioni di posti di lavoro a livello mondiale. "Questo è l'argomento più forte per trovare degli standard comuni", afferma il ministro delle finanze canadese Jim Flaherty.
Partendo per Toronto, il presidente americano Barack Obama si è augurato di proseguire sulla strada dei progressi registrati nel corso dei due precedenti G20 "coordinando i nostri sforzi per promuovere la crescita economica, perseguire la riforma finanziaria e rafforzare l'economia globale". "La crisi ha dimostrato, e gli eventi recenti lo confermano - ha aggiunto - che le nostre economie sono inestricabilmente legate".

SDA-ATS