Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Altre due persone sono state uccise in Gabon nelle violenze che non si placano dopo la rielezione a presidente di Ali Bongo, lo scorso 27 agosto. Lo riferiscono i media locali, ricordando che il numero delle vittime degli ultimi tre giorni sale così a cinque.

Le due vittime sono un poliziotto, ucciso con un colpo d'arma da fuoco alla testa nella capitale Libreville, e un uomo colpito a morte dalle forze di sicurezza nella capitale economica del Paese, Port-Gentil. Gli assassini del poliziotto sono stati arrestati mentre tentativo di attraversare il confine con la Guinea Equatoriale.

La comunità internazionale a più riprese ha espresso preoccupazione per le violenze post-elettorali in Gabon che rischiano di sfociare in una guerra civile. Da mercoledì scorso peraltro, le autorità hanno reso impossibile l'accesso a Internet nella capitale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS