BRUXELLES - La Commissione europea ha aggiudicato tre dei sei contratti per rendere operativo il sistema di navigazione satellitare Galileo che punta a far concorrenza al Gps americano.
Il contratto per i servizi di supporto al sistema è stato aggiudicato a ThalesAleniaSpace (Italia), quello per un primo ordine di 14 satelliti a OHB System AG (Germania) e quello per i servizi di lancio ad Arianespace (Francia). Già dai primi mesi del 2014 sarà così possibile realizzare la fase costitutiva iniziale del sistema di navigazione satellitare europeo ed avviare la fornitura di servizi.
"Grazie a questi contratti e agli altri che saranno aggiudicati a breve, stiamo portando a termine una fase critica del programma Galileo. Ora - ha sottolineato Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea e responsabile per i trasporti - possiamo concentrare i nostri sforzi sull'effettiva realizzazione del progetto e dimostrare ai cittadini europei che il sistema di navigazione satellitare dell'Europa sta diventando una realtà concreta".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.