Navigation

Galileo: rinviato lancio satelliti

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2011 - 12:05
(Keystone-ATS)

Il lancio dei primi due satelliti di Galileo è stato rinviato. La decisione è stata presa dalla Soyuz, la società russa che gestisce il vettore destinato a portare in orbita i satelliti europei, a poche ore dal lancio previsto per le 12.34 (le 7.34 ora di Kourou).

Il conto alla rovescia per il lancio dei primi due satelliti del programma Galileo è stato interrotto a causa "di un'anomalia osservata durante la fine del riempimento del terzo stadio del lanciatore Soyuz", ha annunciato stamattina la società Arianespace.

Il vettore russo è composto di quattro stadi, i primi tre funzionali all'invio nello spazio e l'ultimo per la navigazione. Arianespace, che gestisce i servizi di lancio della base di Kourou, ha precisato che "una nuova data sarà resa nota durante la giornata" di oggi. In un primo momento era stato annunciato un rinvio del lancio di 24 ore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?