Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gamberi di mare made in Switzerland: una nuova azienda, la SwissShrimp, sta investendo 200'000 franchi in un centro di produzione a Luterbach, nel canton Soletta. La cultura del Litopenaeus vannamei, il gambero bianco americano, avverrà nell'acqua salata con mangime certificano e senza l'impiego di antibiotici o ormoni, riferisce oggi la "NZZ am Sonntag".

Le prime 1500 larve arriveranno la settimana prossima dalla Florida, ha spiegato al domenicale uno dei promotori del progetto, Michael Siragusa. Dopo sei mesi, una volta che i gamberi hanno raggiunto i circa 30 grammi di peso, saranno uccisi con acqua gelata.

L'idea è produrre in modo più ecologico di quanto venga fatto altrove, venendo incontro ai desideri dei consumatori: lo smercio di gamberi è infatti in forte crescita in Svizzera e finora tutto veniva importato, per un volume di 8250 tonnellate annue.

La sfida è notevole, anche sotto l'aspetto normativo. Ad esempio la SwissShrimp deve discutere con l'amministrazione federale in relazione al rispetto della legislazione sugli animali, perché logicamente nel campo in questione non vi sono precedenti.

Il progetto pilota durerà 18 mesi, poi la società deciderà se proseguire.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS