Navigation

Gannouchi favorevole legalizzazione partito integralista

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 ottobre 2011 - 18:39
(Keystone-ATS)

Rached Gannouchi, leader di Ennahdha - formazione uscita vincitrice dall'elezione per l'Assemblea Costituente tunisina - si è detto favorevole alla legalizzazione di Ettahir, il partito integralista islamico, bocciato dal ministero dell'Interno per il contenuto dei suoi programmi che prevedono tra l'altro la sharia e l'istituzione di un califfato.

Gannouchi si è espresso nel corso di una trasmissione televisiva in cui ha detto di "difendere il diritto del partito Ettahir di avere una presenza legale, così come certi partiti di estrema sinistra, fin quando si opera nel rispetto della legge e in modo pacifico, senza incitare alla violenza. Si deve lasciare alla società civile decidere ciò che vuole".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?