Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 34enne Nenad Mlinarevic, capo cuoco al Park Hotel Vitznau sul Lago dei Quattro Cantoni, è stato eletto "cuoco dell'anno" 2016 dalla rivista gastronomica "GaultMillau". Ha ottenuto 18 punti su un massimo di 20.

Mlinarevic non offre caviale, ma prodotti di prossimità. Lui stesso va a cogliere le spezie sulle pendici del Rigi e cura stretti contatti con i produttori locali e ne scopre di nuovi. Il risultato è ammirevole: riesce a valorizzare i loro prodotti giocando su contrasti e armonia, ciò che rende "la sua firma unica e notevole", precisa GaultMillau Svizzera in una nota. Il suo è il risultato di lunghi anni di intenso lavoro lavoro e di passione e ciò è apprezzato "visto che la clientela del ristorante è in continua crescita", si legge.

Da notare che Mlinarevic ha fatto parte della squadra del grigionese Andreas Caminada. Lo stesso dicasi per la "scoperta dell'anno" nella Svizzera tedesca: Sven Wassmer del "7132 Hotel" di Vals (GR). Ha ottenuto 17 punti. In Romandia è stato invece scoperto Alain Montigny (15 punti), che lavora presso lo "Chalet RoyAlp" a Villars-sur-Ollon (VD).

I "Promossi dell'anno" sono in Ticino Dario Ranza della Villa Principe Leopoldo di Lugano (17 punti), nella Svizzera tedesca i fratelli bergamaschi Enrico e Roberto Cerea del Carlton Hotel St. Moritz (18 punti) e nella Svizzera romanda Michel Roth dell'Hotel Président Wilson di Ginevra (18 punti)

Sei chef difendono i loro 19 punti. Si tratta di Benoît Violier (Crissier, VD), Bernard Ravet (Vufflens-le-Château, VD), Philippe Chevrier (Satigny, GE), Didier de Courten (Sierre, VS), Peter Knogl (Basilea) e Andreas Caminada (Fürstenau, GR). Il settimo, André Jaeger, è andato in pensione e riceve il riconoscimento d'onore.

Complessivamente la guida consiglia quest'anno 845 indirizzi e tra di loro vi sono 73 nuove entrate. Novanta chef hanno ottenuto un miglior punteggio e 40 sono scesi di graduatoria. L'anno scorso il cuoco dell'anno era stato Peter Knogl dell'hotel basilese "Les Trois Rois".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS