Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente ceceno Ramzan Kadyrov (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/MUSA SADULAYEV

(sda-ats)

Tre associazioni francesi per la difesa dei diritti Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender (Lgbt) hanno denunciato per "genocidio" il presidente ceceno Ramzan Kadyrov per le persecuzioni contro la comunità omosessuale.

La denuncia è stata depositata presso la Corte penale Internazionale (Cpi).

Kadyrov, accusa l'avvocato Etienne Deshoulières - che rappresenta le associazioni Stop Homophobie, Mousse e Comité Hidao France - è "l'organizzatore dei campi di tortura con una volontà di sterminare gli omosessuali".

Il tema della situazione dei diritti Lgbt in Cecenia è arrivato, tra l'altro, anche sul tavolo del Consiglio dei ministri degli esteri europei a Bruxelles.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS